Home Comitato Unico Garanzia
Comitato Unico di Garanzia

COMITATO UNICO DI GARANZIA per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni
 

Che cos'è

Il Comitato unico di garanzia è un organismo che propone un ulteriore rafforzamento delle misure tese a garantire la tutela delle pari opportunità e del benessere lavorativo; la sua costituzione è prevista dall’articolo 21 della Legge n. 183 del 4 novembre 2010, e il Comitato unifica in un solo organismo le competenze del Comitato per le Pari Opportunità e del Comitato Paritetico sul Fenomeno del Mobbing.
 
Cosa fa

Esercita compiti propositivi, consultivi e di verifica nell’ambito delle competenze allo stesso demandate dalla legge, al fine di contribuire ad un ambiente di lavoro improntato al benessere organizzativo e all’assenza di ogni discriminazione, attraverso la promozione della cultura delle pari opportunità di genere e le pari opportunità per tutti; la promozione del rispetto della dignità della persona, prevenendo e contrastando ogni forma di discriminazioni dovute non soltanto al genere, ma anche all’età, alla disabilità, all’origine etnica, alla lingua, alla razza e all’orientamento sessuale.
 
Come funziona

È composto in modo paritetico da dipendenti dell'amministrazione e dalle organizzazioni sindacali più rappresentative a livello di ente.

La costituzione del CUG rappresenta un adempimento obbligatorio per le pubbliche amministrazioni, che recepisce i principi enunciati dalla legislazione comunitaria circa l’ampliamento delle garanzie da rivolgere oltre che alle discriminazioni legate al genere, anche a ogni altra forma di discriminazione, diretta o indiretta, che possa discendere dai diversi fattori di rischio legate alle condizioni di lavoro.
 
Di cosa si occupa

Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (C.U.G.) è stato costituito con Deliberazione del Direttore Generale n. 893 del 25 ottobre 2011. Il regolamento è stato approvato secondo le linee guida della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nello specifico si occupa di:

  • Benessere Organizzativo
  • Discriminazioni
  • Mobbing
  • Stress e Mobbing: come muoversi in Azienda


Chi ne fa parte

 PRESIDENTE: Sanzogni Loredana

 

 COMPONENTI TITOLARI               

 COMPONENTI SUPPLENTI
  • Mariani Tiziano
  • Edj Falchi
  • Stenio Rosato
  • Donata Mercanti
  • Gianni Melotti
  • Delfina Zendrini
  • Elena Fanetti
  • Monica Garattini
  • Stefano Gioia
  • Raffaella Ducoli
  • Denise Moranda
  • Valter Cotti Cometti
  • Roberto Sanzogni
  • Stefania Pè
  • Ruggeri Vittorio
  • Eugenia Chiarolini
  • Alessandra Martinelli
  • Elsa Vielmi
  • Marika Poetini



e-mail : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

STRESS E MOBBING: COME MUOVERSI IN AZIENDA

Per segnalare condizioni di disagio (stress, mobbing) il Medico Competente (MC) aziendale è la figura principale cui il lavoratore si può rivolgere.

Ai fini della valutazione complessiva sono necessari:

  • I dati documentali per dare evidenza in modo obiettivo del disagio
  • Eventuali testimonianze a sostegno della segnalazione di disagio
  • Eventuale diagnosi di patologia 
     

 Al lavoratore è data facoltà di rivolgersi anche ad altri soggetti, come ad es. il proprio Medico di famiglia o il Medico Specialista.

 Il dipendente può rivolgersi a:

  • Al Medico Competente Aziendale
  • Rappresentate dei Lavoratori per la Sicurezza RLS
  • Le Organizzazioni Sindacali
  • Servizio Prevenzione Protezione
  • I Dirigenti e Preposti
  • Centro di Ascolto e Mediazione Aziendale

Tutti questi organismi si raccorderanno con il MC aziendale, al fine di garantire una valutazione preliminare dell’appropriatezza della richiesta e a tutela della privacy.

Il compito specifico del MC aziendale è quello di valutare e fare da filtro su tutte le problematiche che mettano a rischio la salute del lavoratore. Il MC aziendale, dopo la prima valutazione, invierà, se ritiene vi siano le condizioni, il lavoratore per un approfondimento di secondo livello.  

Decreto 893/2011 di costituzione

Decreto 973/2011 - variazioni

Regolamento del CUG

Regolamento interno

 Decreto n° 535/2013 - variazioni

Decreto n°0378-2016


Comitato unico di Garanzia
Il Presidente Sanzogni Loredana
tel. 0364.369872 - fax 0364.329310